Iscriversi

Anno accademico 2024-25
Requisiti d'accesso

L'accesso al Corso di Studio in Medicina Veterinaria è regolato dal Ministero dell'Università e della Ricerca (MUR) che annualmente definisce con Decreto Ministeriale il numero dei contingenti studenteschi (UE e extra UE) assegnati ad ogni sede. Sono ammessi a partecipare alla prova di ammissione i candidati comunitari e quelli non comunitari residenti in Europa che risultino iscritti all'ultimo anno delle scuole secondarie di secondo grado italiane o che siano in possesso di diploma rilasciato in Italia da un istituto di istruzione secondaria di secondo grado. Sono altresi` ammessi i candidati comunitari ovunque residenti e quelli non comunitari regolarmente soggiornanti in Italia in possesso di un titolo di studio conseguito all?estero e riconosciuto equipollente al diploma di scuola secondaria di secondo grado che si consegue in Italia.
L'ammissione al corso di laurea magistrale avviene attraverso una prova scritta cartacea (60 domande a risposta multipla, di cui una sola esatta), che si svolgerà in due sessioni (con possibilità di partecipare ad entrambe) nello stesso giorno su tutto il territorio nazionale per gli Atenei pubblici.
I quesiti riguardano:
- 4 domande di competenze di lettura e conoscenze acquisite negli studi;
- 5 domande di ragionamento logico e problemi;
- 19 domande di biologia;
- 19 domande di chimica;
- 13 domande di fisica e matematica.
Per eventuali approfondimenti e/o ulteriori informazioni, si consiglia di collegarsi al sito del Ministero dell'Università e della Ricerca (MUR).
Sulla base del risultato, viene stilata una graduatoria nazionale e i candidati che hanno superato il test, in ordine decrescente, hanno possibilità di iscriversi, fino a saturazione dei posti disponibili, nella sede preferenziale indicata o nelle sedi di seconda opzione. Nell'ambito dei posti disponibili per le immatricolazioni, sono ammessi ai corsi, secondo l'ordine decrescente del punteggio conseguito, i candidati purché abbiano ottenuto nel test un punteggio minimo pari a 20 punti. Ai candidati non comunitari residenti all'estero, non si applica la soglia minima di idoneità di cui al precedente comma purché abbiano ottenuto un punteggio superiore a zero.

Obblighi Formativi Aggiuntivi (OFA) e modalità per il loro recupero.

Gli Obblighi Formativi Aggiuntivi vengono assegnati agli studenti ammessi al primo anno del Corso di Studio in Medicina Veterinaria che hanno superato la prova di ammissione riportando un punteggio inferiore a 1/3 di quello massimo assegnato per le domande di biologia e/o chimica. Gli studenti che devono assolvere gli OFA vengono segnalati alla segreteria studenti del Corso di Studio dalla Direzione Segreterie Studenti e Diritto allo Studio. Le modalità di assolvimento degli OFA sono approvate dal Collegio Didattico e pubblicate su UNIMIA e sul sito del Corso di Studio. Tali obblighi dovranno essere colmati mediante le attività di recupero previste. L'obbligo formativo aggiuntivo assegnato si intenderà comunque assolto con il superamento dell'esame di profitto del Corso di Scienze Biologiche Propedeutiche alla Medicina Veterinaria per Biologia, del Corso di Scienze di Base Propedeutiche alla Medicina Veterinaria per Chimica. Gli OFA devono essere assolti entro il primo anno di corso, pena l'iscrizione come ripetente del primo anno all'anno accademico successivo. Maggiori dettagli saranno resi disponibili sul bando di ammissione che verrà pubblicato sul sito d'Ateno
Bandi e scadenze

Posti disponibili: 100 + 5 riservati a cittadini Extra UE

Bando di ammissione

Consulta il bando per scoprire le date e i contenuti del test e tutte le informazioni su come iscriverti.

Domanda di ammissione: dal 09/04/2024 al 22/04/2024

Data prova di ammissione: 29/05/2024

Leggi il Bando


Allegati e documenti

Aule test

Altre informazioni
Tasse universitarie

Le tasse universitarie sono composte da due rate con modalità di calcolo e tempi di pagamento diversi:

  • la prima rata è uguale per tutti e si paga all'atto dell'immatricolazione o dell'iscrizione agli anni successivi
  • l'importo della seconda rata varia in base al valore ISEE Università, al Corso di laurea di iscrizione e alla posizione (in corso/fuori corso da un anno oppure fuori corso da più di un anno).

E' stabilita una no tax area per gli studenti in corso e fuori corso da un anno con ISEE Università fino a 30.000 €.

Sono inoltre previsti:

  • Esoneri per meritoreddito, condizioni di disabilità o per altri specifici requisiti;
  • Agevolazioni per gli studenti con elevati requisiti di merito;
  • Importi diversificati in base al Paese di provenienza per gli studenti internazionali con reddito e patrimonio all'estero.
Agevolazioni

L’Ateneo fornisce inoltre:

  • servizi e agevolazioni economiche per il diritto allo studio (borse di studio, alloggi e ristorazione a prezzi agevolati, integrazioni al reddito)
  • possibilità di iscrizione a tempo parziale
  • premi di studio